Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Installate le telecamere Formignana più sorvegliata

Il sindaco annuncia: «Già in funzione nella zona delle scuole e dello stadio» Presto altri 2 “occhi elettronici” nel centro del paese. Ok al bilancio di previsione

FORMIGNANA. I diversi atti vandalici avvenuti di recente in paese hanno spinto la Giunta e il Consiglio comunale a prendere provvedimenti peraltro già promessi in passato. Così il sindaco Laura Perelli nell'ultima seduta consigliare ha infatti annunciato per «per quanto riguarda la sicurezza, sono già state installate diverse telecamere nella zona delle scuole e del campo sportivo, ed è prevista l'installazione di ulteriori due nel centro cittadino, nella zona dell'ex consorzio».

Data la giu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

FORMIGNANA. I diversi atti vandalici avvenuti di recente in paese hanno spinto la Giunta e il Consiglio comunale a prendere provvedimenti peraltro già promessi in passato. Così il sindaco Laura Perelli nell'ultima seduta consigliare ha infatti annunciato per «per quanto riguarda la sicurezza, sono già state installate diverse telecamere nella zona delle scuole e del campo sportivo, ed è prevista l'installazione di ulteriori due nel centro cittadino, nella zona dell'ex consorzio».

Data la giusta rilevanza alla notizia della installazione delle telecamere, va segnalato anche che nella stessa seduta del consiglio comunale è stato approvato il bilancio di previsione 2018 che è passato con i voti della maggioranza; l'opposizione presente solo con la capogruppo Barbara Grassilli (Lega) si è astenuta votando a favore solo del Dup.

Il sindaco Perelli lo ha presentato come un «bilancio sano, che però non consente ampi margini di manovra - queste le parole della prima cittadina - in investimenti. La fusione con Tresigallo consentirà di avere maggiori risorse, attraverso i finanziamenti statali e regionali, portando ossigeno - ha detto ancora la Perelli - nelle casse dei due comuni e quindi maggiori margini per investimenti rivolti a migliorare la quantità e qualità dei servizi erogati alla popolazione».

Tali risorse essendo già condivisi i servizi, potranno essere gestite sin da subito da chi sarà eletto ad amministrare il nuovo ente. Con Tresigallo, vi sono in convenzione tributi, segreteria, servizi utenza. Altre funzioni sono già gestite in forma associata con l'Unione: servizi sociali, informatici, Polizia municipale, personale, coordinamento Protezione Civile, territorio, sportello unico attività produttive, per citarne alcuni.

Capitolo aliquote ed investimenti. La Perelli: «Abbiamo confermato le aliquote e le tariffe, nonostante alcune spese siano aumentate (aumenti contrattuali del personale e della tesoreria). Si è voluto dare un segnale alle attività produttive aumentando stanziamenti del bando a loro favore e raddoppiando le risorse da 8.000 a 15.000 euro. La costruzione del nuovo bando avverrà di concerto con associazioni di categoria e Camera di Commercio di Ferrara, così da condividere un nuovo sistema rivolto a un maggior numero di attività». Sono confermati nel 2018 i trasferimenti all'Unione Terre e Fiumi per 367 mila euro; di cui 167 mila ai servizi sociali e 202 mila per i numerosi servizi erogati».

Franco Corli

©RIPRODUZIONE RISERVATA.