Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

E' già partita la sfida per i Comuni

Elezioni 2018, l'editoriale del direttore della Nuova Ferrara

Tre seggi su quattro al maggioritario, con il collegio senatoriale che avrebbe dato l’en plein mancato per un soffio. A taccuini chiusi, anche i protagonisti della vittoria del centrodestra ammettono che un risultato così supera ogni previsione, alla vigilia anche sognarlo sarebbe stato un azzardo. Non con questi numeri, non con i dieci punti di distacco che portano la leghista Maura Tomasi a Montecitorio e segnano la clamorosa sconfitta in casa del ministro Dario Franceschini, la cui perman ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Tre seggi su quattro al maggioritario, con il collegio senatoriale che avrebbe dato l’en plein mancato per un soffio. A taccuini chiusi, anche i protagonisti della vittoria del centrodestra ammettono che un risultato così supera ogni previsione, alla vigilia anche sognarlo sarebbe stato un azzardo. Non con questi numeri, non con i dieci punti di distacco che portano la leghista Maura Tomasi a Montecitorio e segnano la clamorosa sconfitta in casa del ministro Dario Franceschini, la cui permanenza in Parlamento passa dall’apertura del paracadute in Romagna. Non con i nove e mezzo che l’assessore di Bondeno Emanuele Cestari ha inflitto al deputato Pd uscente Stefano Vaccari, non con l’inatteso (anche da lui) successo di Alberto Balboni che si è risvegliato senatore per la quarta volta.

Ferrara ha voltato le spalle al centrosinistra. Non c’è un comune in cui la coalizione sia arrivata prima, neppure Argenta. Il Pd è uscito ridimensionato ovunque; qua e là scavalcato dalla Lega o dal Movimento Cinque Stelle (o da Lega eM5s), altrove (come nel capoluogo) ancora primo ma con il fiato sul collo. La sconfitta è tanto chiara, quanto netta. La partita per la tornata amministrativa e regionale del 2019 è appena cominciata. (l.t.)