I robot di Star Wars prime star del Ferrara Film Festival

Stasera scatta la terza edizione della rassegna con ospite Reggiani. Il direttore artistico: «L’obiettivo è far divertire gli appassionati»

FERRARA. Dunque ci siamo. Mancano ormai solo poche ore all’inizio della 3ª edizione del Ferrara Film Festival, la rassegna di cinema cittadina in programma al Cinepark Apollo. Il presidente - e direttore artistico - del comitato organizzatore, Maximilian Law (al secolo Massimiliano Stroscio) è tornato da Los Angeles nella sua città d’origine per rituffarsi in questo evento che ha voluto con tutte le proprie forze, per portare delle prime visioni (anche europee) a Ferrara.

Anche quest’ anno a Ferrara ci sarà un festival del cinema, come si arriva a questa terza edizione?


«Mi sento molto onorato - risponde - e al tempo stesso grato per il fatto che, sia la città di Ferrara, sia diverse realtà aziendali in Italia e negli Stati Uniti, abbiano continuato a credere in questo progetto. Ogni anno riusciamo ad aggiungere alcuni tasselli, sorprese e novità, al fine di coinvolgere il pubblico, che resta il protagonista principale. Spero che da venerdì (oggi, ndr) alla fine del festival (domenica 25) il pubblico si diverta e riesca a notare il duro lavoro di questi ultimi mesi».

La prima novità è la durata del festival, come mai si è deciso di aumentare i giorni dedicati alla rassegna?

«La mia decisione di aumentare i giorni è dovuta al fatto che vogliamo dare più importanza ad ogni singolo evento, proiezione e iniziativa. Le prime due edizioni erano soggette ad una scaletta molto fitta e senza respiro, il mio intento è invece di far “respirare” gli appassionati, che possano così partecipare ad ogni evento.Quest’anno le proiezioni dei film saranno tutte a cavallo degli orari del Cinepark Apollo, tranne il fine settimana dove cominceremo alle 17.30».

Nelle due precedenti edizione ha sempre dichiarato che l’obiettivo di ogni edizione è di compiere un piccolo miglioramento, ha cambiato idea o è sempre la stessa?

«Indubbiamente, poi si sa che l’obiettivo di ogni rassegna dedicata al cinema è sempre quello di far divertire il pubblico, ovvero trasformarla in un appuntamento annuale, che sia atteso con entusiasmo. Un altro obiettivo a cui tengo molto - aggiunge -, è di rendere il cinema accessibile alle persone non udenti e voglio ringraziare ancora la nostra testimonial per l’accessibilità, Sara Giada Gerini, la quale con la sua campagna #FacciamociSentire, sta rendendo tutto possibile e, soprattutto, reale».

Dobbiamo ancora scoprire i nomi degli ospiti speciali della rassegna...

«Per ora (alcune novità sono attese nella conferenza stampa di questa mattina, ndr) posso dire solamente che uno degli ospiti sarà l’attore Primo Reggiani (interprete di pellicole come Baciami ancora e numerose fiction, ndr), il cui film sarà proiettato venerdì 23 marzo, alle 20. E durante l’evento di apertura in programma sempre venerdì (oggi, ndr, oltre al regista, produttore e parte del cast di 9/11 (produzione hollywoodiana con Charlie Sheen e Whoopi Goldberg, ndr), ci sarà, per gli amanti di Guerre Stellari, la partecipazione dei “veri” C3PO e R2D2, i quali saranno poi presenti anche alla cerimonia di premiazione finale con la consegna del “Golden Dragon Awards”, in programma alla sala Estense in piazza Municipale, domenica 25 marzo alle 18».

Proprio nessuna anticipazione?

«Sono al momento ancora in corso delle trattativa con altri ospiti prestigiosi - conclude Law -, ma per adesso non posso dire nulla di più...».

Antonio J. Palermo

©RIPRODUZIONE RISERVATA