Al via i lavori sul tetto della stazione dei treni

Le Ferrovie hanno aperto il cantiere per la messa in sicurezza. Il sindaco Mucchi: «Tempi rispettati e adesso aspettiamo le sale d’attesa»

Migliaro, la stazione cade a pezzi

MIGLIARO. Lavori in corso par la stazione dei treni di Migliaro. Le Ferrovie dell’Emilia Romagna hanno già montato l’impalcatura e a breve gli operai inizieranno a lavorare sul tetto, messo a dura prova dal terremoto del 2012 e definitivamente distrutto dal maltempo dello scorso agosto.

«Dopo il temporale del 10 agosto – scrive l’azienda –, Fer ha immediatamente avviato le procedure per intervenire sull’edificio ed ha predisposto una prima delimitazione delle aree. Inoltre l’edificio è stato messo in sicurezza a seguito dell'ulteriore danneggiamento della bufera dell’11 agosto. Sono stati eseguiti i necessari sopralluoghi per redigere una prima stima sommaria dei danni, sulla base della quale si è avviata la procedura risarcitoria. Il 3 ottobre Fer ha accertato che la stazione aveva subito ulteriori danni derivati da atti di vandalismo che ne hanno imposto un aggravamento di costi. Pertanto solamente il 10 ottobre è stato possibile dare avvio alla gara d’appalto per lavori straordinari di ripristino degli immobili». La procedura di gara ha visto partecipare 14 imprese ed è stata aggiudicata il 29 gennaio. La cantierizzazione nei giorni scorsi e completa esecuzione entro 60 giorni dalla consegna delle aree compatibilmente con la situazione metereologica.



«Come promesso, il cantiere ha aperto nei tempi previsti – dice soddisfatta il sindaco Sabina Mucchi –. A febbraio abbiamo avuto un incontro con i dirigenti Fer chiedendo interventi immediati anche perché effettivamente la sicurezza dell’area sembrava precaria, e così è stato. E adesso aspettiamo il resto».

Sempre durante quell’incontro, i sindaci interessati hanno chiesto interventi importanti anche per le sale d’attesa, che dovrebbero non solo essere riaperte ma sistemate in maniera da accogliere i passeggeri tanto d’estate quanto d’inverno.