Vitellio (Pd) su Telestense «Valutare eventuali partner»

Chiarezza e informazioni chiede Luigi Vitellio (Pd), in un question time sulla situazione lavorativa dei dipendenti di Telestense, da mesi senza stipendio e con i giornalisti che «non possono essere...

Chiarezza e informazioni chiede Luigi Vitellio (Pd), in un question time sulla situazione lavorativa dei dipendenti di Telestense, da mesi senza stipendio e con i giornalisti che «non possono essere inseriti nelle liste di mobilità», e per i quali «non sono previsti ammortizzatori sociali». Vitellio ricorda il tavolo istituzionale in Regione, già fissato per il 5 aprile, e chiede al sindaco di «verificare la presenza o meno di eventuali acquirenti o partner per rilanciare l’attività dell’azienda».

Sulla crisi del gruppo televisivo interviene anche Potere al popolo. Dopo aver commentato negativamente la crescita occupazionale precaria a livello nazionale, «siamo arrivati ad una condizione per cui ad essere poveri non sono più solo i disoccupati ma anche chi al lavoro ci va tutti i giorni, sia perché il lavoro è sotto pagato, sia perché talvolta non è pagato affatto», Pap si augura «che la proprietà rispetti quanto prima il contratto che la lega ai lavoratori di Telestense e Telesanterno: uno stipendio in cambio della professionalità e del lavoro. Loro hanno lavorato ogni giorno e chi lavora deve essere pagato».