Senza pagare sul bus. Scatta una nuova lite

Ieri pomeriggio due stranieri fermati dai controllori Tper. Si scatena il caos e intervengono le forze dell’ordine 

Non pagano il biglietto e poi litigano sul bus

FERRARA. È accaduto ancora, questa volta in prossimità della fermata dei bus in viale Cavour a pochi metri dalle Poste centrali. Due stranieri sono stati denunciati dalle forze dell’ordine per attestazione di false generalità.

I due sono stati più tardi accompagnati al comando provinciale dell’Arma per ulteriori accertamenti. É successo tutto ieri verso le 15,45. Un bus della Tper si è avvicinato regolarmente alla fermata; negli stessi momenti il controllore è salito ed ha chiesto ai presenti di esibire il biglietto o un documento equivalente.

I due stranieri, già tenuti d’occhio dall’autista del bus che aveva intuito il fatto che i due fossero privi di biglietto, sono allora stati fatti scendere dal mezzo pubblico. Nel frattempo in viale Cavour sono arrivate due pattuglie, una dei carabinieri ed una della polizia: le forze dell’ordine hanno controllato i documenti, verificando in effetti che i due avevano fornito al controllore del bus (che nell’espletamento delle proprie mansioni è pubblico ufficiale) false generalità.

Sulle prime gli stranieri hanno iniziato a protestare per quanto stava accadendo, a loro dire non previsto dalle leggi. Riportati alla ragione dai tutori dell’ordine, i due hanno poi atteso che i militari ed i poliziotti svolgessero i controlli previsti, tra cui anche quello ad un paio di sacchetti che i due tenevano in mano. Di lì a poco è stata inevitabile la denuncia, come si diceva, per attestazione di false generalità.

Non è la prima volta che autisti e/o controllori di Tper si trovano costretti ad avvertire le forze dell’ordine a causa del comportamento illegale di numerosi cittadini che spesso salgono sui mezzi pubblici senza essere in possesso del biglietto. (m.puli.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA