Più “belle” contro il tumore: «Umanizziamo la terapia»

Il gruppo di sostegno delle donne operate al seno

Oncologia, presentato a Ferrara il progetto per il sostegno alle donne operate al seno. Due giorni al mese di supporto psicologico con coccole, make up e massaggi 

FERRARA. Il progetto “Esteticamente DH” presentato all’ospedale di Cona dal primario dell’oncologia Antonio Frassoldati è nato dalla volontà e dall’esigenza di perseguire un approccio globale alla malattia e di umanizzazione delle cure. «Umanizzazione – ha sottolineato la dirigente Agostina Aimola - che comprende molti aspetti, ma tutti legati alle difficoltà che si devono superare in un momento particolarmente delicato della malattia».

Il progetto, presentato dalla coordinatrice del Percorso diagnostico terapeutico (Ptda) per le donne operate al seno, Sonia Succi, e da un’èquipe di professionisti estetici e cosmetologi, è stato organizzato nell’Unità Operativa Interaziendale di Oncologia di Ferrara, in particolare nell’ambito del Pdta sulla mammella che vede promosso dalla direzione generale del Sant’Anna con l’applicazione del metodo Oti, importato dagli Usa, avvalorato da studi scientifici ed affidato per Ferrara, Lagosanto, Cento ed Argenta alla ditta Martha Health Care di Chiara Boschini.

«Esteticamente DH – così l’ha illustrato Sonia Succi – si compone di due giornate “Spa” da tenersi durante le fasi delle terapie oncologiche per fornire un supporto psicosociale alle pazienti; il sabato mattina, dedicato ad 8-10 donne, è di tipo informativo con consigli pratici per attenuare e migliorare gli effetti delle terapie; il lunedì pomeriggio si svolge un vero laboratorio di gioco, coccole e svago con trattamenti personalizzati per viso e massaggi, di consulenza estetica, make up, styling creativo con parrucche e foulard, manicure e riflessologia plantare». Le giornate, gratuite, si svolgono il sabato nel rerparto 1E2 e il lunedì nelle aule 11609 e 11610 (1D1), una volta al mese (ad aprile, sabato 7 e lunedì 12 ) . Per informazioni e prenotazioni: 0532/237862 o 334/1365533.

Il carcinoma al seno è il più diffuso tumore nella popolazione europea; in Italia l’incidenza annuale è di 46 mila nuovi casi e sono circa 500 mila le donne che vivono dopo questa diagnosi. «A Ferrara – ha riferito Frassoldati – vengono diagnosticati ogni anno circa 380 casi con un trend in crescita ma con una riduzione della mortalità. Il tasso di tumori diagnosticati è di circa il 6 per mille fra i 50 e i 69 anni, 4 per mille fra i 45 e i 49 e 12 per mille sopra i 70, con maggioranza di patologie in stadio iniziale, quando i trattamenti possono essere ancora molto efficaci».

Margherita Goberti