Donna operata all’ospedale: muore quattro mesi dopo

CENTO. Un intervento chirurgico con un esito imprevisto che ha inciso in maniera gravissima sulla salute della paziente, operata nell’ottobre dell’anno scorso e deceduta nel febbraio di quest’anno....

CENTO. Un intervento chirurgico con un esito imprevisto che ha inciso in maniera gravissima sulla salute della paziente, operata nell’ottobre dell’anno scorso e deceduta nel febbraio di quest’anno.

Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta per omicidio colposo da parte della procura di Ferrara che ha indagato sei operatori sanitari. La paziente, 53 anni, nata in un comune dell’alto ferrarese, è deceduta l’11 febbraio 2018; l’intervento è stato eseguito all’ospedale di Cento il 5 ottobre scorso. Si trattava di un’operazione programmata, ma qualcosa è andato storto. Un danno, stando a quanto si è appreso, che sarebbe stato provocato proprio durante l’intervento e che dopo quattro mesi avrebbe portato al decesso della cinquantatreenne.


Questo ritiene la famiglia della donna che ha portato il caso all’attenzione della magistratura. La procura ha aperto un’inchiesta, attualmente alle fasi iniziali: sono in corso le consulenze sull’autopsia che dovranno indicare l’esatta causa di morte e l’eventuale nesso con le complicanze dell’intervento chirurgico. Nell’inchiesta sono indagati due chirurghi, anestesista, strumentista, infermiera e operatore socio-sanitario. L’Asl ha disposto la “copertura” economica dei costi di assicurazione a favore dei dipendenti finiti sotto inchiesta.