Cona, posti chiusi nei parcheggi

Fino a venerdì lavori nelle aree di sosta con centinaia di stalli non disponibili

Qualcosa di muove sul fronte parcheggi al Sant’Anna.

Da qualche tempo, in alcuni punti dell’ospedale, sono comparse nuove strutture all’interno dei parcheggi (nell’area del pronto soccorso, ad esempio) mentre sono stati rimossi alcuni dispositivi per la regolazione degli accessi che erano stati abbattuti. A Cona si inizia a sussurrare che il concessionario (Prog.Este) si stia muovendo per preparare il campo all’attivazione del ticket, la sosta a pagamento.


Tutto questo mentre viene avviato un programma di «pulitura delle caditoie» in corso da ieri fino a venerdì prossimo. Per l’utenza di tratta di una notizia non proprio indifferente, perchè in diversi parcheggi, giorno per giorno, saranno indisponibili diverse decine di stalli.

Le aree di sosta interessate sono la P1 (il parcheggio dell’accoglienza), la P2 (ambulatori) e la P6 (dipendenti) che vengono chiusi « alternativamente - annuncia il Sant’Anna - per consentire i lavori».

Le attività cominciano verso le 7 e terminano verso le 14. «Le aree che di volta in volta verranno interdette - spiega l’azienda sanitaria - saranno opportunamente segnalate.

La ditta esecutrice provvederà a lasciare aperte corsie principali che consentiranno l’entrata e l’uscita da ciascun parcheggio». Ieri era prevista la chiusura di 140 posti auto nel parcheggio 1 e di circa 115 nel parcheggio 6.

Oggi verranno chiusi 145 posti auto nel parcheggio 1 e contemporaneamente 170 nel parcheggio 6; domani verranno chiusi 210 posti nel parcheggio 1 e contemporaneamente 240 nel parcheggio 6; giovedì non saranno disponibili 340 posti nel parcheggio 2; infine venerdì verranno chiusi al transito parte dei posti auto (circa 350) nel parcheggio 2.