Picchiata dal marito: l’uomo allontanato subito da casa

Secondo episodio a Berra nel giro di un mese, la donna aveva ferite alle braccia e alle gambe

BERRA. Mercoledì all’alba era stato un 23enne residente a Copparo nei confronti della compagna coetanea (ancora non si è tenuta la direttissima per la pena nei confronti del ragazzo). Evidentemente, quella dell’altro giorno non era una giornata ideale per le coppie, perché ancora più grave è stato l’episodio avvenuto nella nottata, questa volta a Berra. A farne le spese una donna sposata, la quale nel corso della notte ha chiamato i carabinieri per segnalare che il marito la stava picchiando. Sul posto sono intervenuti d’urgenza i militari della stazione di Berra.

Una volta giunti all’abitazione della coppia, i carabinieri hanno parlato con la donna e richiesto l’intervento del personale del 118 per prestare le prime cure alla donna, la quale presentava diverse ferite alle gambe ed alle braccia, fortunatamente non gravi (perlomeno sul piano fisico). Così, interpellato il magistrato della Procura della Repubblica di Ferrara, i militari hanno deciso di intervenire immediatamente nei confronti del marito, per il quale è stata decisa una misura precautelare di allontanamento d’urgenza dal nucleo familiare. Inoltre, l’uomo è stato denunciato alla stessa Procura per i reati di lesioni personali inflitte e di maltrattamenti in famiglia.


Quello per la coppia berrese è il primo caso segnalato alle autorità di violenza in famiglia. Come detto, per fortuna le ferite della donna non sono state giudicate guaribili in tanti giorni, ora si tratterà di capire se deciderà a sua volta di denunciare il marito per questo grave episodio.

Il comando provinciale dei carabinieri, nell’occasione, ne approfitta per ricordare che bisogna sempre denunciare i maltrattamenti subiti in famiglia e che resta molto alta l’attenzione da parte delle forze dell’ordine sui reati di “violenza di genere”.