L’imprenditore ferito: «Una furia inspiegabile»

Parla Alessandro Evangelisti, dopo i colpi di forbice dell’ex dipendente pakistano «Un contratto di lavoro regolare, non confermato dopo la fine della stagione»