Anziano esce da casa e sparisce nel nulla. Trovato un corpo in Po

Ferrara, si teme che il cadavere sia  quello dell’uomo scomparso nel corso della mattinata di ieri, 8 ottobre, a Guarda di Ro. In precedenza era stata ritrovata la sua bicicletta

RO. Giornata di ricerche febbrili per la scomparsa di un anziano di Guarda. Si era alzato normalmente molto presto, in mattinata, prima delle sette. Nulla di insolito, ma in seguito la famiglia si è resa conto che l’uomo non era tornato a casa e si è rivolta ai carabinieri di Ro.

Sono immediatamente scattate le ricerca sull’argine del Po senza esito alcuno anche se in serata, attorno alle 21.15, una tragica scoperta, in località Balottin del Comune di Corbola, nel Rodigino, fa aumentare la preoccupazione di tutti: in acqua è stato rinvenuto un cadavere di sesso maschile ed età avanzata, in buono stato di conservazione, pare privo di segni di violenza. Un corpo, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che si teme appunto possa essere quello dell’anziano di Guarda. Solo oggi si potrà avere una conferma o meno in tal senso.


Durante la prima ricognizione i carabinieri avevano ritrovato la bicicletta, sulla quale era avvolto un maglioncino. Poi le ricerche sono state estese a più largo raggio, coinvolgendo anche i volontari della protezione civile, e i vigili del fuoco, dai volontari di Copparo a quelli di Ferrara cui si sono uniti i vigili sommozzatori di Bologna. Punto base l’area di alaggio di Ro.

In mattinata e nel primo pomeriggio le ricerche in acqua si sono spinte fino all’altezza di Crespino, coordinate sul posto dal comandante dei carabinieri di Copparo, Maggiore Feola. Attorno alle 15 è arrivato anche il “Drago”, l’elicottero dei vigili del fuoco di Bologna, che ha cominciato le ricerche dall’alto.

Forze mobilitate a tutto spiano, fino all’imbrunire. Poi quel corpo ritrovato in Po, a una trentina di chilometri di distanza dal luogo di scomparsa. —

A.B.. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.