Mobilità sostenibile Tre giorni ferraresi per confronti e idee

È insita nel nome che porta, “città delle biciclette” , la sensibilità di Ferrara ai temi di mobilità sostenibile e innovazione tecnologica. Poi, però, capita che una recente indagine del Comune...

È insita nel nome che porta, “città delle biciclette” , la sensibilità di Ferrara ai temi di mobilità sostenibile e innovazione tecnologica. Poi, però, capita che una recente indagine del Comune riveli che quasi il 50% dei cittadini sia più propenso all’utilizzo della propria auto o moto anche per brevi spostamenti, per lo shopping, le attività per il tempo libero o per accompagnare i propri figli a scuola. Allora si comprende l’importanza e la necessità di un’iniziativa come “MoBi. La tre giorni ferrarese sulla mobilità sostenibile” , organizzata dalla società cooperativa Città della Cultura/Cultura della città, che avrà luogo negli spazi non utilizzati del Mercato Coperto, da domani fino 27 ottobre. «La Tre-giorni vuole unire tre eventi, MoBi, Climathon e Meme sotto un unico tema, quello della mobilità sostenibile – spiega Elisa Uccellatori, presidente della società cooperativa Città della Cultura – Un argomento, questo, che sarà declinato secondo tre principi: politiche, tecnologie e imprese. Ci sarà poi un workshop, Hub Lantern, che si occuperà di sostenibilità sociale». Si partirà, quindi, con MoBi, per una giornata dedicata alle politiche e a un workshop in cui tecnici e politici interagiranno su un progetto di mobilità sostenibile, “Metropoli di paesaggio” , declinato sulla provincia di Ferrara. Protagonista della seconda giornata sarà l’evento Climathon. —

Giovanna Corrieri


BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

La guida allo shopping del Gruppo Gedi