Rischia di annegare nelle acque del canale, salvato dal barista

Massa Fiscaglia, cade nel Po di Volano: salvato dal barista

MASSA FISCAGLIA. Stava annegando nelle acque del canale ma il barista si è tuffato e lo ha salvato. Un uomo di 44 anni di Massa Fiscaglia è vivo grazie alla prontezza e al coraggio di Gianluca Celli, proprietario del bar in via Matteotti. Tutto è successo in pochi attimi, oggi, mercoledì 5 dicembre, attorno alle 18.30. Un uomo conosciuto da tutti in paese, era a bordo dello scooter elettrico per invalidi e stava costeggiando il canale in via Matteotti. Arrivato all’altezza della scaletta di cemento ha fermato il motorino, forse per prendere qualcosa sull’erba. Fatto sta che, non sa nemmeno lui come, è scivolato in acqua e per fortuna è riuscito a gridare. Qualcuno lo ha sentito dal bar, che si trova di fronte, e un gruppo di persone si è precipitato, vedendo l’uomo in acqua. Ma nessuno sapeva nuotare.

Il salvataggio

A quel punto è uscito dal bar anche Celli, che, senza esitare, si è tuffato nell'acqua gelida e con un buio pesto, ed è riuscito a mettere in salvo l’uomo, che ha rischiato di annegare.

Intanto qualcuno ha chiamato il 118 e i sanitari, arrivati sul posto con ambulanza e automedica, hanno subito dato le prime cure all’uomo, che è poi stato portato all’ospedale di Cona. In via Matteotti sono arrivati anche i vigili del fuoco e i carabinieri per cercare di capire l’esatta dinamica dell’incidente.

Lo spavento

Lo spavento è stato tanto e in un primo momento è stato dato un codice di massima gravità, considerato che il 44enne ha qualche problema di salute e questo ha complicato ulteriormente le operazioni di soccorso. Tanto freddo per il barista, che però è riuscito a cavarsela con una doccia calda, mentre gli avventori del bar hanno passato momenti di angoscia e paura. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.