Galeotta fu la zucca Violina Il recupero dei detenuti passa dall’orto del carcere

Un albanese, un romeno  e un indiano coltivano l’ortaggio La collaborazione con Coldiretti e Viale K e con il sostegno di numerosi volontari