Dopo i No ai referendum arriva lo stop alla fusione