Pannolino in piscina per la bimba disabile. La famiglia non ci sta, la scuola linciata sul web

La preside: «Adesso basta, abbiamo fatto il possibile. Chi non sa non può denigrare quanti lavorano ogni giorno a servizio dei bambini»