Vitellio apre al modello Zauli: «Ripensare il numero chiuso»

E il ministro Salvini ribadisce il suo appoggio all’abolizione del limite nell’accesso: «Ne parlerò con Bussetti per trovare una soluzione» 

FERRARA. È necessaria una riflessione corale sul “modello ferrarese” di accesso alla facoltà di Medicina che coinvolga tutti gli attori interessati: studenti, università, sindacati, Comune e azienda regionale per il diritto allo studio. L’invito proviene dal segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio all’indomani della “frenata” ministeriale alla proposta del rettore Giorgio Zauli.


RESTA IL TEST D'INGRESSO
Il decreto approvato lo scorso 28 marzo ha confermato la selezione delle matricole tramite test di ingresso, mentre la decisione sulla richiesta di ampliare la platea dei posti disponibili è ancora sospesa. Vitellio si schiera con la visione di Zauli, ritenendo che «l’abolizione del numero chiuso può essere una buona proposta perché è giusto valutare le competenze di una persona durante un periodo più lungo e non affidare il proprio futuro a un test».  Il segretario Dem non manca poi di sottolineare la presa di distanza del Miur dal vicepremier Matteo Salvini, che sui social aveva caldeggiato il superamento del numero chiuso a Medicina. “Metterei il numero chiuso nelle facoltà umanistiche, da dove ne sono usciti di laureati. Ma a Medicina c’è bisogno di ossigeno. Abbiamo bisogno di medici e di ingegneri”, aveva twittato il ministro dell’Interno lo scorso 11 settembre.

[[ge:gelocal:la-nuova-ferrara:ferrara:cronaca:1.30163659:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2019/04/05/news/medicina-resta-a-numero-chiuso-il-rettore-non-demordiamo-1.30163659]]

IL SALVINI PENSIERO
E così commenta Vitellio sul Salvini pensiero: «La bocciatura della proposta di rimodulazione dei criteri di accesso alla facoltà di Medicina dell’Università di Ferrara dimostra che non basta un tweet di Salvini per ottenere l’approvazione del Miur». Anzi Vitellio stesso sollecita al contrario una riflessione allargata sul tema che includa istituzioni e mondo universitario: «Le grandi sfide, soprattutto se innovative, si vincono tutti quanti insieme, ognuno per la propria strada». Tuttavia nella giornata di ieri, dopo la “frenata” ministeriale al modello proposta qui a Ferrara per Medicina, lo stesso ministro Salvini, interviene e ribadisce che «resto contrario al numero chiuso, c’è un problema normativo ma mi sto confrontando col ministro Marco Bussetti per trovare una soluzione appena possibile».

E anticipa che ne parlerà, arrivando a Ferrara: «Sarò presto in città, non solo per toccare con mano la situazione della sicurezza ma anche per discutere del futuro dell’università e della facoltà di Medicina in particolare». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI