Ha tentato di darsi fuoco: l’uomo denunciato per procurato allarme

Minaccia di darsi fuoco, il sindaco lo distrae e le forze dell'ordine lo bloccano

FERRARA. Sarà denunciato per procurato allarme l’uomo che venerdì sera ha creato non poco scompiglio e preoccupazione in piazza Travaglio minacciando di darsi fuoco.



Solo la prontezza delle forze dell’ordine, che hanno trovato nel sindaco Tiziano Tagliani un prezioso aiuto nel ruolo di mediatore, ha evitato la tragedia.



L’uomo, un trentottenne tunisino con precedenti di polizia, si era infatti cosparso gli abiti di alcol manifestando l’intenzione di trasformarsi in una torcia umana. È stata necessaria tutta l’abilità di polizia, carabinieri e vigili del fuoco a impedire il peggio. Una volta riportato alla calma e bloccato l’uomo, un tunisino di 38 anni con precedenti di polizia, è stato portato dal 118 all’ospedale Sant’Anna di Cona dove, dopo i dovuti accertamenti sulle sue condizioni psicofisiche, è stato dimesso la sera stessa, non riscontrando elementi di particolare preoccupazione per la sua salute.

Subito dimesso. L’uomo ha fatto così ritorno nella struttura per senzatetto cittadina dove è ospite da qualche tempo dopo essere uscito di carcere alcuni mesi fa. Per i suoi guai con la giustizia è sottoposto a obbligo di dimora. Tra i motivi addotti per spiegare il suo gesto disperato l’uomo ha sostenuto di essere vittima di un errore giudiziario, ma sarebbe anche afflitto da alcuni problemi di carattere personale.

Gli atti dell’intervento di venerdì sera, con la contestazione di procurato allarme, sono stati trasmessi dalla Questura al tribunale di Ferrara per valutare altre eventuali misure a suo carico. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI