“Sicuri sulla strada” E arrivano multe dai bimbi dell’asilo

Il progetto di educazione  stradale ha portato i carabinieri ad istruire e formare i piccoli  che in giro per il paese  hanno pizzicato indisciplinati 

MESOLA. Hanno bonariamente “fatto le pulci” agli automobilisti, ai ciclisti ed ai pedoni i bambini della scuola dell’Infanzia di Mesola che, con le loro “multe dei bambini” , hanno sanzionato i contravventori del codice della strada. Giunto al suo secondo anno, il progetto di educazione stradale “Sicuri sulla strada” della scuola, appartenente all’Istituto Comprensivo di Mesola, ha visto l’organizzazione delle docenti Sheila Bonfieni, Virna Bellini, Elisa Gardini e Claudia Mantovani in collaborazione col Comandante della Compagnia di Comacchio, Capitano Andrea Coppi. Ad istruire e “scortare” i piccoli di 4 e 5 anni per le strade del paese, dopo aver visionato a scuola un video sull’Arma, sono stati i carabinieri della locale stazione di Mesola che, insieme ai bimbi, hanno valutato la correttezza degli utenti della strada mesolani. Gli alunni hanno così trascorso due ore diverse e appreso informazioni per viagiare sulla strada.

codigoro


Ricordiamo, poi, che di recente il Comune di Codigoro ha realizzato il progetto #emozionedellaguidainsicurezza, rivolto ai ragazzi dai 18 ai 22 anni, in collaborazione con la Polizia stradale, consistito nella sperimentazione di tecniche di guida sicura, all’interno del circuito di Adria (Ro).

La collaborazione tra istituzioni, associazione nazionale della Polizia di Stato e la stessa Questura di Ferrara è stata al centro del recente intervento della dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Codigoro, Ines Cavicchioli, durante la consegna delle tre borse di studio in memoria di Sandro Bellotti, agente codigorese della Polizia di Stato morto mentre era in servizio in autostrada A13, nel 1998.

Lorenzo Gatti

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

La guida allo shopping del Gruppo Gedi