Gambulaga, spacciatore fermato allo Zion Festival

Un precedente sequestro di ovuli contenti droga

Un altro arresto a Ferrara: l'uomo ha ingerito un ovulo contenente cocaina 

FERRARA. Sabato in città, nel corso del pomeriggio, i Carabinieri hanno tratto in arresto l’ennesimo ovulatore (il sedicesimo dall’inizio dell’anno). Si tratta di un nigeriano del 1983, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, poiché appunto responsabile del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Lo straniero nel corso di un controllo eseguito dai militari operanti in via Bologna, ha ingerito 1 ovulo contenente cocaina per un peso complessivo di 1 grammo, successivamente espulso al termine degli accertamenti medico sanitari. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e l’arrestato è stato rimesso in libertà.

A Portomaggiore in località Gambulaga, durante la sera di sabato nell’ambito di un servizio coordinato, i  Carabinieri di Ferrara inseime a quelli di Massa Fiscaglia e di Migliarino, hanno tratto in arresto per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un uomo nato a in Gambia nel 1998, pregiudicato. Lo straniero, controllato nell’ambito di uno specifico servizio predisposto nell’occasione del raduno “Zion Station Festival 2019” veniva trovato in possesso di 49 grammi circa di marijuana, occultata negli indumenti intimi. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, invece, è stato condotto presso una camera di sicurezza in attesa del processo con giudizio direttissimo.