Tamponamento in superstrada, chilometri di coda e malori verso il mare

Coinvolte otto vetture, non ci sarebbero feriti gravi anche se alcune persone sono state condotte all'Ospedale del Delta. Problema anche per chi è bloccato, segnalata una coda di 12 chilometri, sotto al sole. Molti i bambini che stanno soffrendo per il caldo, anch'essi trasporti all'ospedale per metterli al riparo dal solleone. Una corsia è stata riaperta attorno alle 11

Incidente in superstrada, code e malori

 

OSTELLATO. Maxi tamponamento domenica mattina alle9.30 sulla superstrada Ferrara-mare in direzione mare pochi chilometri prima dell’uscita di Corte Centrale. Un’auto ha frenato di colpo, quella subito dopo non è riuscita ad evitala e le altre sei le sono andate addosso. Sette le persone ferite, quattro con codici giallo e tre di minor gravità. Lunga coda di auto, un lettore ci segnale quasi 12 chilometri Il problema è il gran caldo (già ora i cruscotti delle auto segnano 35 gradi) e la presenza di tanti bambini.

Al proposito sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, oltre alla polizia stradale e al 118, che stanno girando auto per auto e prestarsi a far andare i bimbi più piccoli con l'ambulanza all'ospedale del Delta per metterli al riparo dagli effetti del caldo. In tutto sono 5 i bambini trasportati lontano dal luogo dell'incidente. Peraltro anche una donna a bordo di un'auto in coda ha accusato un malore.

Una corsia è stata riparte attorno alle 11 e la coda è in fase di, lento, smaltimento.

Dopo un'ulteriore, breve chiusura, per consentire la rimozione delle vetture danneggiate nell'incidente, la Superstrada è stata definitivamente riaperta intorno alle 12.40 ed il traffico, una volta smaltita la coda, è tornato regolare.