Rinviata la cerimonia funebre del piccolo Ibrahym

Lo stop a causa dell'inchiesta in corso. Il tredicenne morto dopo un tuffo ai Due Laghi di Gambulaga. Sarà tumulato a Cento in un'area del cimitero destinata a chi professa il culto islamico

CENTO. La cerimonia funebre del piccolo Ibrahym, appena 13 anni, morto dopo un tuffo nelle acque dell’agriturismo Ai Due Laghi di Gambulaga,è stato rinviato a causa dell'inchiesta in corso. La data era già stata prevista per oggi (19 luglio), ma dovrà essere nuovamente programmata.Il tredicenne sarà sepolto al cimitero di Cento, in un’area dedicata a chi professa il culto islamico, come la sua famiglia, originaria della Costa d’Avorio, ma da vent’anni residente a Cento, in via De Gasperi. Ibrahym Khalil Mohamed Diaby lascia il papà Siemon, la mamma Mariam e le sorelle Bacem di 17 anni e Fahtima di 6.. La sua morte è avvenuta all’ospedale Sant’Orsola di Bologna nella notte tra l’8 e il 9 luglio. Domenica 7 ai Due Laghi era stato recuperato dall’acqua, a un passo dall’annegamento. Sul caso è aperta un’indagine della procura di Ferrara, con il titolare della struttura indagato per omicidio colposo. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .