Rubano 40 quintali di legna ma vengono scoperti dai carabinieri

In due fermati dopo il furto. Ai domiciliari un 36enne, un minorenne è stato denunciato

POGGIO RENATICO. Un 36enne di origini moldave, già noto alle forze di polizia e residente a Ferrara, è stato arrestato domenica mattina dai carabinieri di Cento. I militari l'hanno intercettato poco dopo che l'uomo, insieme a un connazionale ancora minorenne (che è stato denunciato), aveva appena rubato quaranta quintali di legna per un valore complessivo di 500 euro.

I militari di Cento che stavano prestando servizio sul territorio poggese, avevano ricevuto poco prima una segnalazione di furto a Gallo. Il pronto intervento degli uomini dell'Arma ha permesso di bloccare i due soggetti e di recuperare l'intera refurtiva, già caricata sul furgone su cui viaggiavano. Il mezzo era intestato al 36enne. Il legname era appena stato asportato da un terreno privato di proprietà di una società.

In base alla disposizione dell'autorità giudiziaria di turno, il 36enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza direttissima. il minorenne, invece, è stato affidato al servizio di pronto intervento sociale del Comune di Ferrara come disposto dal tribunale per i Minorenni dell'Emilia Romagna.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi