Ferrara, investito un altro capriolo. Via Diamantina è a rischio

La carcassa sparisce prima del recupero. Gli Amici degli animali: c’è una colonia, bisogna fare attenzione 

FERRARA. Ore 6.50 di ieri mattina (martedì 30 luglio), rettilineo di via Diamantina. L’automobilista mattiniero con i fari accesi non fa in tempo a frenare e investe in pieno la figura che sbuca improvvisamente sulla strada. L’uomo dell’auto è scosso ma non è ferito, si ferma e va a vedere: ha colpito un grosso animale, poi sarà identificato come un capriolo, scaraventato nel fossato del canale e ucciso sul colpo. Non è il primo incidente di questo tipo nella zona, che anzi a questo punto merita davvero un’attenzione supplementare da parte chi deve passarci soprattutto nelle ore notturne e di prima mattina.

Gli addetti dell’associazione Amici degli animali che hanno una convenzione con la Polizia locale per il recupero delle carcasse e le cure agli animali feriti da investimenti, ieri si sono mossi a vuoto. Al loro arrivo in via Diamantina, infatti, c’erano rimaste solo le tracce di sangue, «a volte capita, si vede che qualche automobilista di passaggio ha caricato il capriolo e se l’è portato a casa» allarga le braccia Alessandro Pozzati, che si era mosso dai Lidi per portare a termine il servizio. Hanno però visto abbastanza casi di quel genere, «una decina dall’inizio dell’anno», per farsi un’idea di quanto sta succedendo a nord ovest della città: «È il secondo anno che svolgiamo questo servizio in provincia di Ferrara - spiega Pozzati, la cui associazione ha sede a Ravenna - Per i daini siamo chiamati soprattutto nel Basso Ferrarese, mentre i caprioli feriti o uccisi capitano nella zona di Bondeno, Cento e appunto alla periferia di Ferrara. Crediamo siano originari dell’Appennino modenese, spinti a valle dal ritorno dei lupi. Riteniamo si sia formata una colonia nelle campagne tra Ferrara, Vigarano e Bondeno, da cui arriva probabilmente l’esemplare ucciso ieri». Di solito vanno ad abbeverarsi nei canali di notte o prima mattina, e quando risalgono vengono attirati dai fari delle auto in arrivo.


I cartelli di allerta ci sono, in via Diamantina, forse servirà altro per mettere in sicurezza quella strada. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI