Un intero paese sotto choc: «Un amico, una bella persona»

Maurizio Gregori era nato a cresciuto in paese, dove ha sempre lavorato come volontario. La compagna Nalida Saraceni si è chiusa nel silenzio

FORMIGNANa. È arrivata come un fulmine a ciel sereno ieri la notizia in paese dell’improvvisa scomparsa di Maurizio Gregori, morto ieri in mare al largo di Lido Volano. I suo corpo è stato trovato a Goro, ormai privo di vita dopo due ore di ricerche.

Molto conosciuto dai concittadini, e non solo per la sua lunga attività politica, è forte il cordoglio e il dolore per i tanti che lo hanno conosciuto, mentre è stretta nel suo dolore e non se la sente di parlare la compagna attuale, Nalida Saraceni, ex artigiana e da alcuni anni apprezzata autrice e poetessa in vernacolo, sempre partecipe a tante iniziative culturali nel territorio: «È una gravissima perdita, non mi sento per ora di aggiungere altro», queste le sue uniche parole.

Gregori ha avuto due figli dalla moglie scomparsa alcuni anni fa. «È stata certamente una persona capace, impegnata anche nel sociale, oltre che nella politica, legato al suo paese d’origine, Formignana», è in sintesi il ricordo di tante persone incontrate per strada. Era socio anche del centro sociale il Viale, dove tanti sono stati colti di sorpresa dalla triste notizia.

Inoltre era socio e aiutava con altri amici l’allestimento della sagra paesana, sempre molto attivo nella Pro Loco cittadina, fin dalla sua fondazione.

Le condoglianze alla famiglia dal presidente Sergio Crivellari e dal coordinatore Manuel Baglioni: «Siamo veramente molto dispiaciuti: era un nostro tesserato, un amico e una persona che ha sempre lottato per gli altri». –

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.