Il pediatra ai Lidi non c’è: guardia medica e pronto soccorso senza specialisti

Genitori costretti ad arrivare fino a Ferrara o Ravenna. I piccoli non restano senza assistenza: i medici sono formati

LIDO ESTENSI. Sui Lidi di Comacchio non esiste un servizio di Guardia medica pediatrica. E a dire il vero il medico specialista non è presente nemmeno nel Punto di Primo intervento della Casa della salute di Comacchio come anche all’Ospedale del Delta di Lagosanto. Bisogna andare dunque al Sant’Anna di Cona o a Ravenna se il bambino ha bisogno di cure urgenti.

Durante la settimana i medici della pediatria di gruppo a Comacchio sono molto disponibili, ma dal venerdì sera al lunedì mattina non c’è nessuno.


genitori in ansia

Genitori in ansia, proteste, segnalazioni. In realtà la situazione che si è venuta a creare merita un approfondimento e, per quanto sia comunque difficile, certamente i piccoli pazienti non restano senza assistenza.

In tutti e sette i Lidi così come a Comacchio è operativa la Guardia medica. I medici della guardia medica sono formati anche per prestare le cure di base ai bambini, così come il personale che opera al Punto di Primo soccorso e al Pronto soccorso del Delta. In pratica, se il piccolo ha sintomi comuni e lievi riceve assistenza immediata. Ma c’è un ma. In linea di massima i medici della guardia medica preferiscono, in particolar modo con i bimbi molto piccoli, chiedere un parere del pediatra, dirottandoli quindi a Cona. Sessanta chilometri con un piccolo che non sta bene e tanti i turisti che non hanno la macchina o nonni con i nipotini che si trovano dunque in difficoltà.

Eemergenza
Una precisazione è d’obbligo. C’è differenza tra urgenza ed emergenza. I medici dell’emergenza, che sono poi quelli del 118, ci sono sempre e in caso di incidenti o codici rossi parte subito anche l’elisoccorso arrivando in pochi minuti con lo specialista a bordo. L’urgenza è invece una condizione “ordinaria” e riguarda processi patologici per i quali, pur non esistendo un immediato pericolo di vita, è tuttavia necessario adottare, entro breve tempo, l’opportuno intervento terapeutico. Ed è qui che si forma l’imbuto: serve un pediatra, che non c’è.

La richiesta

Da tempo viene chiesto che almeno d’estate sia presente sui Lidi una guardia medica pediatrica ma negli ultimi tempi la mancanza è diventata ancora più pesante perché al Delta il reparto di pediatria è stato definitivamente chiuso.

I genitori sono per definizione ansiosi davanti ad una malattia, anche se lieve, di un figlio piccolo ed hanno quindi bisogno, ma soprattutto diritto, di assistenza specializzata. Per stare tranquilli, certo, ma anche per non lasciare nulla al caso soprattutto con i neonati. Ma perché è così difficile garantire il servizio? La domanda è molto semplice: non ci sono medici pediatri a sufficienza. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI