Morto dopo un malore. Gli amici: era generoso e ha donato gli organi

Cordoglio tra i conoscenti di Eros Sisto, aveva 72 anni

CENTO. «Era un uomo molto buono. Aveva un grande cuore. Ora, dopo aver donato i suoi organi, Eros potrà continuare a vivere attraverso altre persone».. Non ce l’ha fatta Eros Sisto, l’uomo di 72 anni colpito da un malore mentre mercoledì mattina stava percorrendo in sella alla sua bici via della Fontana. È deceduto ieri all’ospedale di Cona, dove era stato trasportato in gravi condizioni. Eros Sisto, lascia la moglie Annalena Accorsi, e una schiera di amici affezionati che lo ricordano: «Eros era una persona speciale. Era dolce, educato e sensibile, una persona piena di vitalità e di entusiasmo per la vita. Era anche un appassionato golfista, vinceva diverse competizioni sul green di Cento, e non solo».

Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla moglie, tanti gli amici della famiglia che vogliono ricordare Eros, come «un uomo che si è sempre distinto per la sua generosità. Un altruismo che va oltre la sua vita stessa: grazie alla donazione dei suoi organi, altre persone potranno vivere. Ha voluto donare se stesso. Questo era Eros. Ci mancherà tanto». —


BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.