Jova Beach Party a Lido Estensi, i Bagni marciano a pieno ritmo. E oggi con la "Nuova" in regalo il poster dell'evento

Gli operatori attendono con ansia il live di Jovanotti di martedì: «Una notte di duro lavoro, ma va proprio bene così». Gli stabilimenti balneari hanno aumentato gli ordini di cibo e bevande, ancora richieste per gli hotel

LIDO ESTENSI. Mentre sulla spiaggia degli Estensi sta prendendo forma il grande villaggio musicale del Jova Beach Party, gli operatori della località balneare sono pronti ad una non stop di super-lavoro, per accogliere al meglio gli oltre 25mila fan di Jovanotti in arrivo. «Ci aspettiamo già martedì mattina la prima ondata di arrivi – spiega Albino Ghirardelli, socio della famiglia Cavalieri, titolare della discoteca e stabilimento balneare Blue Moon, al centro della zona rossa dell’evento musicale –; il nostro è l’ottimismo della paura, perché per quanto ci faremo trovare preparati, pronti, efficienti, sarà un tour de force e contiamo almeno in un tornaconto economico. Abbiamo 250 ombrelloni e 500 lettini da poter noleggiare anche di notte, se qualcuno vuol dormire in spiaggia». Come il Blue Moon, anche altri bagni sono attrezzati con chioschi e ciringuiti in spiaggia, per dissetare e sfamare il popolo del rapper romano, anche dopo il grande concerto di domani sera..

Chi dice sì

Spiaggia illuminata a giorno e presidiata con vigilanza privata sia questa notte che domani e con una serie di accorgimenti a salvaguardia dell’ambiente, che vanno dall’impiego dell’ecoplastica per la somministrazione di bevande, al transennamento dei cordoni dunali allo spiegamento di reti in mare, per impedire che eventuali rifiuti possano finire in acqua. «È più che positivo un evento di questa portata per Lido Estensi – commenta Alex Ferroni, titolare del Bagno Capri –; noi abbiamo ordinato dieci volte di più di acqua, birra, panini, ma prevediamo di vendere anche pizzette e piadine prima, durante e dopo il concerto. Naturalmente per questi giorni abbiamo incrementato anche il personale. Siamo emozionati...».

Antonio De Laurentis, responsabile del settore logistico dell’imponente macchina organizzativa, assicura che «i lavori di allestimento proseguiranno 24 ore su 24 fino a martedì. Ormai il palco è pronto, sono in arrivo più di mille bagni chimici ed è in fase di montaggio tutta l’impiantistica con luci audio, scenografie e sono circa 350 fra tecnici, operai, facchini e autisti all’opera, che si serviranno del servizio catering messo a disposizione dal Bagno Medusa. Siamo felici di collaborare con questi operatori».

Nozze on the beach

Al Jova Beach Party si potrà ballare, cantare, nuotare, giocare, ma è prevista anche la celebrazione di un matrimonio civile e con i token ci si potrà sfamare e dissetare ai piedi del maxi-palco, da cui svetta un gonfiabile a forma di navicella spaziale, omaggio ai 50 anni dell’allunaggio. «Lo spirito dell’evento, che noi abbiamo colto da subito, ma che è stato recepito ed appoggiato da colleghi operatori solo nelle ultime ore – osserva Clarissa Bizzi, titolare del Medusa – è il ritorno mediatico per tutto il nostro territorio. Questo evento ha portato solo positività e Jovanotti è un artista che abbraccia tutte le fasce d’età e guarda con attenzione ai temi della sostenibilità ambientale. Voglio ricordare che dopo Ferragosto, negli anni passati, non c’erano così tanto fermento e movimento a Lido Estensi».

Tutto esaurito sino al 22 agosto compreso al Residence Flamingo in viale Alighieri, «addirittura da settimane – annuncia soddisfatta Giulia Mezzogori – e continuiamo a ricevere telefonate per prenotazioni last minute per il concerto, ma dobbiamo purtroppo dire che non c’è più posto. L’unico disagio segnalato dai clienti è l’obbligo di spostare l’auto al di fuori della zona rossa e, per chi arriverà domani, quello di portare a mano i bagagli».

Poster in omaggio con la Nuova

La Nuova ha pronto un regalo. Proprio Questa mattina in omaggio con la Nuova Ferrara sarà infatti possibile avere il poster del concerto di Jovanotti, con foto dell’artista, data dell’evento e la scritta “Io c’ero” a testimoniare la presenza al concerto di Lido Estensi. L’iniziativa proposta dal nostro quotidiano è stata possibile grazie al contributo di Visit Comacchio, Po Delta Tourism, Clara e Cpr System. La copia con il poster è prenotabile dal proprio edicolante. E portatelo al concerto per farvi immortalare dal fotografo del nostro quotidiano e vedere la vostra foto pubblicata.   



Katia Romagnoli

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI