L’assassino poteva essere fermato

Un buco di una settimana negli atti. Minacce di morte anche alla sorella della vittima