Forse l’abuso è in un video. «In paese regna tanta paura»

La caserma dei carabinieri in via del Campo a Ferrara

Ancora molti fatti da chiarire sul ragazzino minacciato e bullizzato da coetanei. L’episodio sarebbe stato ripreso da un telefonino: «Le immagini sono choc»