Scade il bando immigrazione, oggi le associazioni decidono

Entro domani la Prefettura attende una risposta sulla gestione profughi. Appello al senso di responsabilità, solo in caso di proroga sarà attivata l’Asp

FERRARA. Domani alle ore 12 scade il termine per il bando sull’accoglienza. La prefettura di Ferrara cerca associazioni e cooperative, enti o fondazioni per gestire l’accoglienza degli stranieri richiedenti protezione internazionale nel periodo 2019-2020.

Proprio per questo lunedì il prefetto ha ricevuto i referenti delle associazioni che in questi anni si sono occupati di gestire l’accoglienza, richiamando il senso di responsabilità che un tale servizio comporta.


La decisione. Dopo il vertice in prefettura le associazioni si sono date appuntamento per oggi per un incontro nel quale confrontarsi e decidere se partecipare al bando. Non è una scelta facile, anche in considerazione del fatto, che l’Asp anche durante la passata gestione amministrativa, si era chiamata fuori dalla gestione del problema immigrazione, svolgendo un ruolo ad esaurimento fino a passare il testimone ai vincitori del nuovo bando. Nel caso però l’offerta andasse deserta, si andrebbe in proroga sempre con l’Asp a in chiave temporanea fino all’assegnazione di un nuovo bando, anche se il Comune ha già detto che non intende prorogare oltre il 30 settembre.

Tempi stretti. I tempi stringono quindi e ad oggi sono al momento disponibili solo 140 posti, a fronte di una necessità di un migliaio di posti anche in considerazione di possibili nuovi sbarchi e redistribuzioni di persone provenienti dai vari centri di prima accoglienza. Ecco perché dall’incontro di oggi potrebbe arrivare una svolta a questa situazione di stallo con la decisione delle associazioni in merito al bando prefettizio in scadenza. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI