Partner stranieri per le imprese Remtech “facilitatore”

Va in archivio da ieri anche la tredicesima edizione di Remtech Expo, l’evento fieristico specializzato sui temi delle bonifiche dei siti contaminati, della rigenerazione urbana e di tutta l’industria sostenibile di settore. Trecento aziende partecipanti, tre Ministeri presenti, oltre cento delegati internazionali, duecento appuntamenti, sono questi i numeri che hanno quindi caratterizzato l’edizione 2019, resi noti da Silvia Paparella, general manager dell’evento.

incontri a raffica


Nei padiglioni della fiera si sono susseguiti a ritmo serrato e con un enorme afflusso di addetti ai lavori convegni tecnici e scientifici, gli incontri organizzati dalle imprese espositrici, parte integrante della programmazione, i meeting bilaterali e gli appuntamenti delle delegazioni straniere invitate in collaborazione con Ice Agenzia. Aspetto da sottolineare poi la presenza di 42 delegati internazionali, per lo più manager di imprese leader nel proprio paese, provenienti da 7 paesi tra i quali Cina, India, Tunisia, Russia, Algeria, Sudafrica e Brasile. «Si è trattato di un indispensabile momento di confronto tra imprese - spiega Patrizia Bianconi, curatrice dell’attività di internazionalizzazione di Remtech - che rappresenta un primo momento di approccio e scambio di informazioni tra la domanda di conoscenza tecnologica fatta dai partner stranieri e l’offerta di soluzioni messa a disposizione dalle imprese italiana. Se il percorso sarà quello ottimale la relazione tra imprese potrà proseguire in futuro. Per ora le imprese italiane si sono dette molto soddisfatte».

premi consortili

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara ha consegnato due Premi di studio per l’anno accademico 2018/2019 a giovani che si sono distinti per le loro tesi di laurea magistrale riguardanti la bonifica idraulica, le tecniche agricole, la gestione del rischio idraulico e le tecniche di gestione e sfruttamento della risorsa idrica. Il “Matteo Giari” è stato conferito a Beatrice Magagnoli, Lorenzo Tinti e Davide Felloni mentre il “Giorgio Ravalli”, per tesi di carattere storico, economico, giuridico è stato consegnato a Paolo Lisotti ed Edoardo Seconi.

Lauro Casoni

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI