Abbandono dei rifiuti In arrivo video-trappole

FORMIGNANA. Un documento comune di maggioranza e opposizione per modificare alcune modalità nella raccolta dei rifiuti organici, e che prevede video-trappole per sanzionare chi ha poco rispetto per l’ambiente gettando la spazzatura dove capita, è stato al centro dell’ultima seduta del consiglio comunale di Tresignana, svolto a Formignana. Il documento sarà sottoposto ai vertici dell’azienda Clara.

Di recente l’azienda ha presentato il nuovo sistema tariffario a Tresigallo, in un’assemblea pubblica dove non sono mancate dure critiche da molti cittadini alle modalità del nuovo sistema di raccolta (già vigente a Formignana). Mirko Perelli, di Costruiamo Tresignana, ha presentando una mozione «in gran parte condivisibile – ha detto il sindaco Laura Perelli – salvo la modifica su alcuni punti». Dopo una breve sospensione della seduta, l’intesa è stata messa a punto dai capigruppo Federica Bondi e Andrea Brancaleoni.


Numerosi gli altri temi all’ordine del giorno, per cui la minoranza ha spesso votato a favore o si è astenuta «in un clima collaborativo da parte nostra», ha sottolineato Mirko Perelli.

Il sindaco ha risposto all’interrogazione di Arrigo Giubelli, consigliere di minoranza, sulla situazione dell’ex frigo in via Nevatica, già deposito di pneumatici, che ha il tetto in eternit in degrado. «C’è rischio ambientale: che azioni ci saranno da parte del Comune?», era la richiesta. La Perelli ha ripercorso il lungo iter (i proprietari dell’ex frigo sono difficilmente reperibili, ndr) e gli interventi già svolti in passato per rimuovere gran parte dei pneumatici abbandonati. L’area è chiusa e non accessibile. «Solleciteremo interventi – ha detto il sindaco – delle autorità provinciali e sanitarie competenti». —

Franco Corli

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI