Scogliere galleggianti messe alla prova

In via sperimentale è partito dal Lido degli Scacchi l’innovativo progetto di difesa costiera con il ricorso a strutture triangolari permeabili, in cemento (sistema tecnoreef), a rinforzo delle scogliere esistenti. Il progetto complessivo, da oltre mezzo milione di euro, finanziato dalla Regione Emilia Romagna, punta a superare la logica degli interventi a spot, come lo sono quelli di ripascimento periodico, a favore di quelli strutturali, ossia di più lunga durata. Da capire se questo tipo di barriere vanno bene anche per il nostro territorio.