Ospedale, dai medici voti bassi ai direttori «La Regione li bocci»