Tumori neuroendocrini, premio alla professoressa Chiara Zatelli (Unife)

Il riconoscoscimento assegnato per meriti nella ricerca dall'associazione Ainet "Vivere la Speranza"

FERRARA. La professoressa Maria Chiara Zatelli, direttore dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Ricambio del Sant’Anna e professore ordinario di Endocrinologia di Unife è stata insignita del “Premio per le donne… dalle donne” (sezione medico-scientifica), istituito per il quarto anno consecutivo da Ainet (Associazione Italiana Tumori Neuroendocrini “Vivere la Speranza – Amici di Emanuele Cicio”). Il premio verrà consegnato oggi alle 18.30 nel Museale di San Francesco a Montefalco, in Umbria, dove si svolgerà la cerimonia di premiazione.

Il riconoscimento è stato assegnato al medico ferrarese su indicazione del Comitato Scientifico dell’Ainet per meriti scientifici nell’ambito della ricerca sui tumori neuroendocrini, area nella quale svolge la maggior parte della sua attività scientifica accademica. Per la sezione “Migliore Idea”, il “Premio per le donne … dalle donne 2019” verrà assegnato al direttore editoriale dell’Osservatorio Malattie Rare, Ilaria Ciancaleoni Bartoli «per aver fondato la testata giornalistica O. Ma. R. – Osservatorio Malattie Rare».


Il Premio alla carriera sarà consegnato alla professoressa Sofia Corradi; per la sezione professionalità in ambito sociale a Federica Angeli; per la sezione medico–scientifica alla professoressa Maria Chiara Zatelli; per la migliore idea a Ilaria Ciancaleoni Bartoli; il premio per il giornalismo televisivo andrà a Cinzia Fiorato; per la sezione “Piccole donne” saranno premiate le giovani attrici Ludovica Nasti e Elisa del Genio. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI