Minori sorpresi a giocare nella sala slot. Chiusura immediata e gestore nei guai

Il provvedimento del questore a pochi giorni dall'apertura del locale

Il Questore di Ferrara ha disposto la sospensione della licenza, per 10 giorni perché all’interno della Sala scommesse e videolottery di Copparo in via Po, sono stati sorpresi sei  giovanissimi avventori, tutti minori, uno dei quali intento a giocare.

Il provvedimento questorile arriva a pochi giorni dall’apertura del locale e nasce a seguito dell’intervento di una pattuglia dell’arma dei carabinieri che ha subito informato la Squadra amministrativa della divisione Pas  della Questura di Ferrara. La normativa prevede infatti che anche la sola permanenza di minori all’interno di quel tipo di esercizi pubblici è rigorosamente vietata e punita con sanzioni amministrative che possono arrivare fino a 50.000 euro (sanzioni in capo all’Agenzia delle Dogane e Monopoli). 

Il titolare ha violato le prescrizioni imposte proprio nel titolo di Polizia e in particolare al divieto di ammettere al gioco minori di anni 18 nonché il divieto di ingresso e permanenza nelle aree di offerta di gioco.