Ok dalla Regione ai piani assunzione di Asl e ospedale

I sindacati accolgono con «soddisfazione» l’approvazione dei piani dei fabbisogni di personale del triennio 2019/2021 e del piano assunzioni per l’anno 2019 di Asl e Sant’Anna da parte della Regione. «Non solo sarà garantita la copertura di tutto il turn-over, che nel 2019 è rappresentato da circa 164 cessazioni per l’Asl e 121 cessazioni per l’azienda ospedaliera - scrivono Cgil, Cisl e Uil - ma ci sarà anche un aumento di personale sia medico che del comparto (infermieri, oss, ndr)per l’implementazione e il miglioramento dei servizi sanitari, sia in Asl sia in azienda ospedaliera».

Le aree che verranno maggiormente implementate, ricordano i tre sindacati, saranno quelle «dell’emergenza, grazie anche alle linee guida regionali emanate a luglio 2019 riguardo al miglioramento dell’accesso in emergenza-urgenza, e quelle territoriali».


La discussione in dettaglio dei piani assunzioni e delle proposte di implementazione dei servizi sarà oggetto di riunioni ad hoc già richieste dai sindacati. Che segnalano un neo nella sostituzione del personale amministrativo in uscita. «È stato garantito il turn-over - sottolineano i sindacati - purtroppo ad oggi a causa dei forti ritardi nell’uscita dei concorsi di Area Vasta per le categorie C e D, non a causa delle nostre aziende, ma per la scelta discutibile di effettuare concorsi di Area Vasta, ci troviamo in grande sofferenza in questo settore, che è stato anche oggetto di una nostra vertenza sindacale e a tutt’oggi ancora in forte crisi. Ci auguriamo che i concorsi vengano espletati nel minor tempo possibile».

«Ma c’è un altro obiettivo che ci prefiggiamo rispetto al personale amministrativo«, proseguono i rappresentanti dei lavoratori: è che «le aziende, in tempi brevi, mantengano l’impegno preso con Cgil, Cisl e Uil di valorizzare il personale interno attraverso le selezioni interne a loro riservate. Riteniamo che la difesa del servizio sanitario pubblico, garanzia della tutela della salute di tutti, debba necessariamente passare attraverso un vero e concreto investimento sul personale». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI