Addio ai carabinieri. Per Riva del Po troppe tre caserme

La caserma dei carabinieri di Cologna

La struttura di Cologna ritenuta non funzionale e reati quasi inesistenti. A Berra accordo Comune-Arma: uso gratuito della stazione

COLOGNA. Una brutta notizia tutto sommato nell’aria e un nuovo accordo, frutto dell’ottimo rapporto fra amministrazione comunale e forze dell’ordine. Venerdì (25 ottobre) la giunta del Comune di Riva del Po ha approvato lo schema di contratto di comodato d’uso gratuito della caserma dei carabinieri di Berra, situata in via Nenni 14. Viene così interrotto il precedente contratto - aperto nel febbraio del 2005 -, che prevedeva una spesa annua di 20mila euro d’affitto. La nuova amministrazione e la Prefettura ora hanno stipulato un nuovo accordo, della durata di sei anni, il quale prevede l’utilizzo gratuito della sede di Berra, con le sole spese di gestione e manutenzione ordinaria a carico dell’Arma (ossia del Ministero dell’interno).  Ma all’interno della delibera 21 di venerdì si scopre - tramite una nota del Comando carabinieri di Copparo - che con l’istituzione del nuovo Comune (Riva del Po), si rende necessaria la chiusura della stazione di Cologna, ora aperta dalle 10 alle 18.

Le motivazioni


“Si rende necessario - si legge - sopprimere una delle tre stazioni operanti sul territorio e viene proposta la soppressione della caserma di Cologna, in quanto, anche se di proprietà demaniale, è ubicata in una località poco abitata e dove i reati sono quasi inesistenti. Inoltre, lo stabile non è funzionale, è stato costruito negli anni ’30 e presenta notevole problematiche, sia per la sicurezza che per la vivibilità”. Al contempo, viene spiegato nel documento che è ritenuta più funzionale la caserma di Berra.

La chiusura della stazione di Cologna non è imminente e in un’ottica di popolazione, in effetti, tre caserme nel Comune di Riva del Po appaiono tante, ma bisogna anche ricordare l’estensione notevole del territorio del nuovo ente che d’ora in poi avrà le caserme a Ro e Berra, distanti fra loro oltre 20 km.

In ogni caso, la ristrutturazione delle caserme dei carabinieri nel territorio comunale di Riva del Po al momento della chiusura della stazione di Cologna prevederà l’innesto di militari nelle due restanti caserme. —

Davide Bonesi

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.