Ferrara, rischiano due anni di condanna per il berretto del tifoso rivale

Due spallini ruppero il naso a un ragazzo in via Contrari  per rubargli il copricapo coi colori giallorossi: sentenza la prossima settimana

FERRARA. Rapina, estorsione e lesioni gravi per aver fratturato il setto nasale (30 giorni di prognosi) alla vittima: reati da racket del pizzo e mai si penserebbe allo scontro per ragioni legate al tifo tra due spallini (chi picchiava) e un ragazzo che indossava un berretto coi colori giallorossi della Roma.

I colori giallorossi


I due spallini gli presero il berrettino con violenza, lo ricattarono per farselo ridare, non dopo avergli spaccato il setto nasale con un pugno: era il 1 dicembre scorso, e il calcio non c’azzeccava nulla in tutto questo: il giorno dopo la Spal giocava con l’Empoli e l’aggressione con rapina ed estorsione avvenne ben lontano dallo stadio. Per Filippo Maria Bagni e Maxim Cavazzini, i due autori dell’aggressione-rapina, adesso sono guai: la procura ha chiesto di condannarli ad una pena di 2 anni e 4 mesi, mentre il giudice Danilo Russo ha aggiornato per la sentenza al prossimo giovedì. La difesa (avvocati Adami e Ferrari) ha chiesto al giudice di ridurre i reati, derubricandoli in violenza privata e furto, anche se resta gravissimo il reato di lesioni, quel pugno in faccia con frattura del setto nasale. Il fatto, dicevamo, si svolge in via Contrari (qui sopra le foto dell’aggressione)e poi l’azione si è spostata in piazza Ariostea. I due ferraresi lo aggrediscono, vogliono il cappellino come “trofeo”: il ragazzo colpito abita a Ferrara, non ostentava nulla di provocatorio, viene avvicinato e colpito in faccia e gli strappano il copricapo: è rapina. Poi lui rientra in possesso del berrettino ma in piazza Ariostea altro incontro e altra richiesta minacciosa e il “romanista” cede il berretto giallorosso (estorsione).

Tutti daspati

Dopo il fatto, le indagini della Digos portano a Bagni e Cavazzini: entrambi hanno obbligo di firma(misura cautelare per 5 giorni a settimana), Bagni ha a suo carico un Daspo per 5 anni (non può assistere alle partite Spal e in contemporanea deve andare a firmare alla polizia) mentre Cavazzini è daspato solo per un anno. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI