Contenuto riservato agli abbonati

Amazon nel Polesine: duemila assunzioni col colosso americano

Il polo logistico sta sorgendo a Castelguglielmo, nel Rodigino. Il sindaco del Comune è ferrarese: «Rivincita per il territorio»

ROVIGO. Il colosso mondiale dell’e-commerce sceglie il Polesine. In provincia di Rovigo, infatti, sta sorgendo un maxi polo logistico di Amazon che, salvo intoppi, sarà operativo da maggio 2020. Un centro per il quale sono previsti circa duemila posti di lavoro: 1.500 fissi distribuiti su tre turni ed altri 400 che si aggiungeranno nei periodi di maggior intensità come, per esempio, quello natalizio. Vista la vicinanza, la nuova apertura rappresenta un’opportunità di lavoro anche per molti ferraresi che, in mezz’ora di macchina, possono raggiungere Castelgugliemo.

IL RISCATTO. La struttura, enorme, è nata in tempi record. La costruzione è cominciata appena un anno fa, ma l’impresa procede spedita per rispettare la tabella di marcia. Gli addetti sono al lavoro dal lunedì al sabato, anche di sera, per consegnare lo stabile entro sei mesi. Per Maurizio Passerini, primo cittadino di Castelguglielmo, si tratta di un’occasione di riscatto per tutto il Polesine. «Amministro un Comune di 1.500 abitanti e - spiega - pensare che questo stabilimento darà da lavorare a un numero superiore di persone fa un certo effetto».


LA CURIOSITÀ. Passerini, ferrarese di origine, è stato eletto a maggio: «Sono nato e cresciuto a Ferrara, ho studiato lì e dopo la laurea in medicina mi sono trasferito qui per esercitare la professione di medico. Da tanti anni ormai vivo nel Rodigino e ho scelto di mettermi in gioco per questa comunità. Aspetto con entusiasmo l’apertura di questo polo logistico. Gli abitanti? Anche loro sono curiosi. Gli anziani un po’ titubanti ma i giovani sono entusiasti di questa novità». L’area scelta per lo stabilimento Amazon, è strategica. Castelgugliemo si trova infatti a pochi chilometri dall’autostrada e dalla Transpolesana: arterie fondamentali per i trasporti su gomma. «Il Polesine è una delle zone più in difficoltà per quanto riguarda l’industria e l’occupazione. Spero - prosegue Passerini -, che questo stabilimento aiuti a risollevare le sorti dell’economia locale. Il mio auspicio è che, spronati da questi sviluppi, anche imprenditori locali prendano coraggio e investano nella zona per intensificare l’occupazione».

NUOVE ASSUNZIONI. Non solo Castelguglielmo, anche le zone limitrofe aspettano con trepidazione l’arrivo di Amazon nel Polesine. A conti fatti il polo logistico dista una trentina di minuti scarsi da Ferrara, ma anche da tutti i paesi disseminati lungo il Po nella nostra provincia. Insomma, viste le quasi 2.000 assunzioni, l’occasione può essere ghiotta anche per tanti che vivono nel Ferrarese. Gli aspiranti addetti, però, dovranno attendere ancora un po’. Inviare la propria candidatura, infatti, non è ancora possibile ma si stima che, vista l’imminente apertura, arrivino presto novità.

MAXI STABILIMENTO. Amazon è presente in Italia dal 2010 attraverso la piattaforma web amazon.it ed impiega più di 5.500 dipendenti a tempo indeterminato sul territorio nazionale, numeri che verranno incrementati nei prossimi mesi. Molte le figure richieste dal colosso del commercio online. Lo stabilimento polesano in costruzione sarà il maggior polo logistico di tutta la provincia di Rovigo. —