Ambulatori pediatrici In provincia sono tre le zone da potenziare

L’Asl ha individuato gli ambiti carenti di pediatri di libera scelta nei tre distretti sanitari della provincia. Il monitoraggio è stato richiesto dalla Regione nel settembre scorso e il risultato è stato ufficializzato dopo aver acquisito le indicazioni del Comitato aziendale per la Pediatria di libera scelta, che ha “mosurato” la presenza dei medici sul territorio e «l’effettiva capacità ricettiva» dei distretti.

Non ha influito sull’esito dell’analisi l’accorpamento dei comuni che ha portato alla nascita delle nuove amministrazioni di Fiscaglia, Terre del Reno e Tresignana.


Nell’area occupata dai comuni di Cento, Bondeno, Terre del Reno, Poggio Renatico e Vigarano Mainarda (Distretto Ovest) la zona carente con obbligo di apertura dell’ambulatorio si trova nel comune di Bondeno; nel Distretto Centro-Nord il servizio dovrà essere potenziato con l’attività di un professionista nell’area compresa tra Ferrara, Masi Torello e Voghiera; nel Distretto Sud Est, che riunisce i territori del medio e basso ferrarese, l’ambito territoriale parzialmente sguarnito è quello di Portomaggiore. Nei prossimi mesi l’Asl coprirà con appositi atti le sedi vacanti nominando i relativi pediatri . —

© RIPRODUZIONE RISERVATA