Capolinea della linea 7 fino a Francolino: a marzo l’esperimento

Confermato il prolungamento del bus 9 fino a Boara. Presto anche un servizio di collegamento con San Martino

FERRARA. Frazioni più vicine alla città anche con i mezzi pubblici. Dopo il successo della linea 9, che da tempo è stata prolungata a Boara, anche Francolino e San Martino saranno “avvicinate” a Ferrara con gli autobus delle linee urbane.

Linea 7 a Francolino


La prima sperimentazione partirà verosimilmente dal prossimo mese di marzo quando la linea 7, che ora ferma a Malborghetto di Boara, attesterà il capolinea nella vicina frazione di Francolino dove da tempo gli abitanti richiedono un collegamento continuo e con una frequenza legata alle esigenze di una frazione che negli ultimi 15 anni ha avuto una forte espansione urbanistica. Allo stato attuale infatti l’unico collegamento tra Francolino e Ferrara è quello effettuato con la linea extraurbana proveniente da Copparo che si snoda attraverso gli abitati Alberone, Guarda e Ro Ferrarese, con un frequenza davvero insufficiente e discontinua per l’attuale densità elevata di abitanti.

Punti nevralgici

Un aspetto questo che sicuramente servirà ad incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici, anche perché il 7 allo stato attuale collega molti punti nevralgici e di interesse, quali i poli universitari di biologia e matematica, la Casa della Salute “San Rocco” ed il centro storico nel versante est e la Stazione, l’Agenzia delle Entrate, l’autostazione di via del Lavoro e il carcere nella zona Ovest. Diverso il discorso per la zona di San Martino, dove tempo fa una sperimentazione del bus non andò a buon fine e dove comunque tutt’ora si sta studiando una diversa soluzione.

Linea 9 a Boara

Confermato il prolungamento della linea 9 fino a Boara, esperimento partito in sordina tempo fa, che però sta dando buoni risultati in termini di utenza. Si auspica, oltre al prolungamento delle linee verso le frazioni, anche l’effettuazione delle corse in giornate festive, dove purtroppo il servizio rimane carente in molte zone della prima periferia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA