Ostellato, intervengono per una fuga di gas e scoprono piante di marijuana

I carabinieri chiamati in appoggio dai Vigili del Fuoco. Dal condominio è stato avvertito arrivare l'odore delle piantine. Riparato il guasto alla tubatura 

OSTELLATO. Intervengono in appoggio ai Vigili del fuoco di Portomaggiore e Codigoro per una fuga di gas e scoprono piantine di marijuana.

Decisamente particolari le modalità con cui i carabinieri di Ostellato hanno scoperto all'interno di un appartamento cinque piantine di marijuana. I militari sono arrivati in via Ariosto su richiesta dei vigili del fuoco, intervenuti per una fuga di gas proveniente da un condominio, in modo da mettere in sicurezza i cittadini della zona.

Una volta individuata la zona della fuga di gas, è stato avvertito però sempre dallo stesso condominio provenire un diverso odore, penetrante e forte. Controllato il condominio abitazione per abitazione, in casa di un uomo italiano di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, sono state rinvenute cinque piante di marijuana dell'altezza di circa un metro, nonchè il materiale necessaro alla loro coltivazione e produzione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, mentre il proprietario dell'abitazione è stato arrestato per essere poi rimesso in libertà.

Una volta individuata la fuga di gas, che proveniva da una tubatura sotterranea davanti all'ingresso del condominio, i tecnici del gas hanno proceduto alla riparazione.