Ecco la scheda elettorale per le Regionali

Otto candidati a presidente, di cui due che in provincia di Ferrara non hanno liste di sostegno. Eccola la  scheda elettorale su cui saranno chiamati ad esprimersi i ferraresi per le elezioni regionali.

Alle urne Le Regionali si svolgeranno nella sola giornata di domenica 26 gennaio. i seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

Turno unico e seggi La legge regionale non prevede ballottaggio. Sarà proclamato presidente il candidato che ottiene il maggior numero di voti; per garantirgli la governabilità, alla suo raggruppamento saranno assegnati almeno 27 seggi su 50. Possono ottenere seggi le singole liste che superano lo sbarramento del 3% o che fanno parte di raggruppamenti che prendono più del 5%.

Voto disgiunto Sarà possibile votare un candidato presidente e una lista di diverso schieramento, in altre parole è ammesso il voto disgiunto tracciando due croci sulla scheda. Chi si limita ad indicare una lista, automaticamente vota anche il candidato presidente ad essa collegato; non accade il contrario: chi vota solo per un candidato presidente non si esprime sulle liste.

Preferenze Accanto al simbolo di lista votato, si possono indicare fino a due preferenze. Chi scrive due cognomi deve necessariamente scegliere candidati di sesso diverso.