Smog, scattano le misure emergenziali a Ferrara e Cento

Tre sforamenti consecutivi e previsioni in peggioramento: da domani fino a giovedì 16 gennaio stop anche ai diesel Euro 4.

Una mattinata in città tra nebbia e smog oltre i limiti

FERRARA. Altri tre sforamenti consecutivi della soglia di polveri sottili e previsioni ancora peggiori per i prossimi giorni. Ecco perché ieri mattina, 13 gennaio, i Comuni di Ferrara e Cento hanno disposto una nuova tornata di misure di emergenza antismog, a partire da oggi e fino a giovedì 16 gennaio incluso. In queste giornate, dalle 8.30 alle 18.30, resteranno in vigore le limitazioni alla circolazione già previste dal lunedì al venerdì, cui si aggiunge lo stop dei diesel Euro 4. L'area delle limitazioni per Ferrara è l'ambito urbano mentre a Cento è limitata all'entromura.

In più sono previsti l'abbassamento delle temperature medie nelle abitazioni fino a 19 gradi e negli spazi industriali, commerciali e ricreativi fino a 17, il divieto di combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio...), il divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a quattro stelle, il divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli, il dievito di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili e il potenziamento dei controlli sulla circolazione.

Smog, i cinque miti da sfatare

Domenica 12 si è registrato il terzo sforamento consecutivo, a quota 64 microgrammi, dopo i 73e i 63 di venerdì e sabato. Con le previsioni per la giornata di oggi e per le successive ancora peggiori (si dovrebbe tornare vicini a 100 microgrammi) i provvedimenti emergenziali sono diventati inevitabili.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi