Investì e uccise la piccola Anna: «Lavora a Ferrara, città delle biciclette. Doveva prevedere i ciclisti senza regole»

I motivi della condanna per omicidio stradale dell’autista d’ambulanza: ma la ragazzina non attraversò a piedi