Estrae l’arma dopo un diverbio Denunciato per minacce

Lite in strada, nei guai un automobilista al quale è stata sequestrata la pistola La polizia ha ritirato anche le venti armi che l’uomo teneva nella sua abitazione

Capita sempre più spesso, purtroppo di vedere due automobilisti o conducenti di mezzi, mandarsi reciprocamente a quel paese per un mancata precedenza, per una lite su un sorpasso o per una manovra azzardata subìta o compiuta. L’importante comunque è evitare gesti inconsulti che possano surriscaldare ulteriormente gli animi, in pratica non bisogna prendere ad esempio quello che è successo sabato pomeriggio in via Lavezzola, la strada che collega i centri abitati di Francolino e Pontelagoscuro.

La lite


L’episodio ha visto coinvolte due persone: un corriere che stava guidando un furgone e un automobilista al volante di un’auto. I due sono venuti a contatto per un diverbio avvenuto per delle problematiche di circolazione stradale. Sono cominciate le offese, poi all’improvviso è comparsa un’arma, il corriere spaventato dall’uomo che gli aveva ostentato la pistola si è sentito minacciato ed ha chiamato il 113. A quel punto la polizia riusciva a rintracciare e identificare anche attraverso il numero di targa segnalato l’uomo che aveva estratto la pistola.

sequestro e ritiro

In seguito agli accertamenti effettuati grazie anche ai dati della Polizia la pistola oggetto della minaccia è regolarmente detenuta con una valido porto d’armi, al conducente però hanno ovviamente contestato il reato di minacce aggravate e per questo motivo è stato denunciato in stato di libertà. Oltre al sequestro della pistola la polizia ha ritirato cautelativamente anche le 20 armi che custodiva in casa. Si tratta di un uomo di 58 anni, ferrarese, che sicuramente dovrà stare molto attento a ripetere in futuro questa bravata tipica da far west.

© RIPRODUZIONE RISERVATA