Contenuto riservato agli abbonati

Ferrara, morto il dottor Scolozzi esperto in immunologia

Cordoglio in città. Aveva lavorato a Ferrara, Firenze, Bologna e San Marino

FERRARA. Lutto nel mondo della medicina ferrarese. È morto infatti il professor Rosario Scolozzi, 74 anni, conosciutissimo immunolo e allergologo di Ferrara. Originario della Puglia, si era trasferito a Ferrara nel 1963 con la famiglia al seguito del padre, Aldo Scolozzi, quando il genitore venne nominato procuratore della Repubblica presso il tribunale di Ferrara.

Rosario Scolozzi si era poi laureato in medicina a Ferrara nel luglio del 1969; ha poi svolto attività come docente alla Università ferrarese come primo assistente, direttore e professore associato di allergologia ed immunologia clinica. Scolozzi ha operato anche a Firenze. Successivamente si era specializzato in Ematologia ed Oncologia; dal 2006 volgeva la libera professione sia a Ferrara, sia al Centro di Medicina nelle località di Lendinara e Castelmassa, poi a Bologna e San Marino.


Proprio lo scorso anno, in occasione della tradizionale Giornata del medico che si svolge a ridosso della festa del patrono San Luca, Scolozzi aveva partecipato alla cerimonia di premiazione per i 50 anni di laurea e di attività medica. Lascia i figli Maria Flora, Silvia e Aldo; la sorella Lina, insegnante alla scuola media Tasso fino al pensionamento, nonché scrittrice e operatrice culturale; il fratello Manlio, che è stato vicedirettore dell’agenzia di Corso Giovecca di Mps.

I funerali avranno luogo domani alle ore 9.45, partendo dalla camera mortuaria di via Fossato di Mortara per il tempio di San Cristoforo alla Certosa dove alle ore 10 sarà celebrata la messa. Seguirà poi il corteo per il cimitero di Campofilone nelle Marche, dove è sepolta nella tomba di famiglie la moglie di Scolozzi, Liviana Catasta, morta tre anni fa. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA